Il Blog Alfasecur

Tempo di vacanze: qualche consiglio utile per proteggere casa

22 Lug 2022

Un ladro in media impiega qualche minuto ad agire, prevenire i furti in casa è sempre una sfida. Non solo quando si parte per le vacanze, ma tutte le volte in cui viene lasciata incustodita la propria abitazione per diverse ore, è importante prestare massima attenzione e adottare delle soluzioni rapide ed efficaci che possano contrastare i furti in casa.

Vediamo insieme cosa è possibile fare per stare più sicuri e proteggere al meglio la propria casa, nonché le persone e le cose che la ospitano.

 

Consigli per prevenire i furti in casa

Difendersi efficacemente dai malintenzionati è diventato un aspetto da non sottovalutare non solo nelle periferie, ma anche nelle zone centrali di ogni città italiana.
Anche assentandosi per qualche ora è necessario mettere in atto delle strategie per allontanare i ladri e proteggere i propri averi.


Per difendersi dai ladri in modo efficace bisogna, innanzitutto, provare a ragionare come loro.

In linea generale i ladri prediligono immobili poco illuminati, magari posizionati in posti isolati, a piano terra o rialzato, per sfruttare l’accesso più agevole. Solitamente, prima di colpire, i ladri monitorano le abitudini dei residenti appostandosi nelle vicinanze dell’immobile allo scopo di controllarne i movimenti. Solo dopo aver compiuto le necessarie indagini, nonché la verifica di un eventuale impianto di allarme, sceglieranno di passare all’azione oppure di lasciar perdere.

Conoscere quali elementi vengono valutati dai ladri prima di passare all’azione, permetterà di usarli a proprio vantaggio per scoraggiare una sgradita intrusione.
La prevenzione si rivela determinante e per questo è bene considerare tutta una serie di opzioni che consentano di effettuare gli spostamenti, quotidiani e non, con maggiore serenità.

Consigli e buone prassi per evitare furti in casa sono:

  • Di evitare l’accumularsi di posta e pubblicità all’interno della cassetta delle lettere perchè interpretabile come un segnale di assenza da casa;
  • Di mettere in sicurezza gli oggetti di maggior valore e di scattare delle foto, per poterli identificare e ricercare in caso di furto andato a segno;
  • Di evitare di parlare ad estranei dei propri programmi per le vacanze e divulgare il proprio indirizzo se non necessario;
  • Di assicurarsi di aver chiuso correttamente la porta principale e le finestre, evitando di nascondere le chiavi di scorta nelle vicinanze dell’ingresso;
  • In caso di assenza breve, simulare la presenza in casa utilizzando un timer che azionerà le luci ad intervalli alternati o l’accensione della televisione;
  • In caso di lunga assenza, richiedere la collaborazione di un vicino o persona di fiducia che ogni tanto possa dare uno sguardo alla casa e possa curare il giardino o le piante in balcone: siepi e alberi alti possono essere usati dai ladri per arrampicarsi o nascondersi;
  • In caso di appartamenti ai piani bassi o ville isolate, valutare l’installazione di grate antintrusione e vetri antisfondamento;
  • Installare delle luci intorno casa in modo da non lasciare zone buie in cui i ladri potrebbero appostarsi;
  • Installare delle telecamere di videosorveglianza lungo il perimetro di casa e segnalarne la presenza con dei cartelli dissuasori di videosorveglianza in modo da scoraggiare l’intrusione;
  • Collegare h24 il proprio sistema di allarme a una Centrale Operativa delle Forze dell’Ordine, per avere un intervento tempestivo in caso di intrusione.

 

Adottare un mix di questi piccoli e grandi accorgimenti potrebbe essere un metodo vincente nel contrasto alla criminalità.

 

Come evitare intrusioni con un sistema di allarme

Alla luce di quanto spiegato, le soluzioni a basso costo per proteggere la propria casa sicuramente aiutano, ma da sole non bastano, per cui è importante valutare strumenti maggiormente sofisticati e con i quali rinforzare i punti attraverso i quali un ladro dovrà necessariamente passare. 

Un ottimo antifurto casa di ultima generazione, installato non solo in fase di costruzione o ristrutturazione del proprio immobile, ma anche nelle fasi successive, può davvero fare la differenza in termini di sicurezza.

Il sistema di allarme per la propria casa può interessare l’ingresso principale, i portoni secondari, le finestre, le verande e i balconi. In ogni caso si presta per essere personalizzato in base alle specifiche esigenze e tenuto conto delle caratteristiche dell’immobile.

Allarme casa wireless

Oggi riscuote un certo successo l’allarme per la casa wireless, cioè completamente privo di fili, apprezzato per la facilità di montaggio, visto che non richiede perforazioni, scassi e opere murarie invasive.
Questo vuol dire che potrà essere installato anche in un momento successivo alla ristrutturazione, proprio perché verrà meno la necessità di realizzare tracce e canaline.

Questo tipo di antifurto integra inoltre dei sofisticati sensori da posizionare dove meglio si preferisce, sempre seguendo un progetto ponderato, in maniera da garantire la massima sicurezza esterna e interna dell’abitazione, ed è monitorabile dal proprio smartphone.

L’antifurto wireless prevede diversi componenti quali la centralina, che rappresenta il cuore dell’intero sistema, i sensori da posizionare solitamente su porte e finestre, nonché le sirene che emettono l’allarme in caso di intrusione. Naturalmente questa composizione si può modificare e personalizzare, così da soddisfare appieno le proprie esigenze.

Allarme perimetrale

Una soluzione diversa pensata per coloro che abitano a piano terra o in ville singole o per proteggere magazzini e negozi, potrebbe essere un antifurto perimetrale che integra dei sensori da posizionare all’esterno.

Monitorando così i muri perimetrali e zone strategiche esterne, l’ allarme perimetrale previene l’effrazione limitando i danni. 
Volendo può essere abbinato al sistema di allarme volumetrico con un numero di sensori variabile da montare all’interno delle stanze.

Antifurto nebbiogeno

Non mancano poi gli antifurti nebbiogeni, dei dispositivi di sicurezza particolarmente efficaci e scenografici.
L’ allarme nebbiogeno, appena rilevata l’intrusione, rilascia una fitta nebbia in pochi secondi che impedisce ai ladri di poter vedere all’interno degli ambienti, e costringendoli di fatto alla fuga.

L’attivazione dell’antifurto nebbiogeno consiste in un innesco elettrico della caldaia che surriscalda il liquido, composto da acqua e una sostanza vaporizzabile completamente atossica, e ne favorisce la rapida fuoriuscita in modo uniforme e compatto, senza lasciare nessuna traccia sulle superfici dopo il dissolvimento.
Funzionante anche in assenza di corrente elettrica, può essere integrato con qualsiasi tipo di allarme.

Telecamere di videosorveglianza

L’antifurto con o senza fili e la protezione perimetrale, adatta soprattutto per le case a piano terra, e i dispositivi volumetrici sono tutti validi sistemi antintrusione, grazie ai quali evitare di subire grossi danni.
Attualmente sul mercato ci sono anche tante altre soluzioni sulle quali spaziare per proteggere adeguatamente il proprio immobile.
Ogni contesto abitativo richiede in ogni caso un allarme ad hoc
, tenuto conto della metratura e del numero degli ingressi principali e secondari.


Sicuramente un metodo valido per evitare spiacevoli visite è quello di prevedere un sistema antintrusione quanto più possibile completo, valutando anche l’aggiunta delle telecamere di videosorveglianza.
La videosorveglianza con telecamere, meglio se con visione notturna, può davvero fare la differenza, perché consente di monitorare ad ampio raggio quello che succede anche a distanza.

Vediamo insieme tutti i vantaggi che un sistema di videosorveglianza può portare:

  • Scegliendo prodotti di qualità sarà possibile ottenere una registrazione in alta definizione delle immagini e monitorare live cosa succede in qualsiasi momento della giornata.
    In particolare le telecamere senza fili si rivelano soluzioni versatili e pratiche, visto che possono essere installate rapidamente e dispongono di tante funzionalità, per un controllo semplice e personalizzato.
  • In aggiunta alla sirena, il sensore di movimento integrato nella telecamera sarà pronto ad attivarsi ad ogni minimo segnale, anche in caso di scarsa luminosità.
    Risultati ancora più accurati si ottengono con le versioni che presentano la funzione di riconoscimento del volto, utile per limitare l’ingresso solo ad alcune persone.
  • Con il passare del tempo possono cambiare le esigenze dei proprietari, ma a tal riguardo non c’è nulla di cui preoccuparsi. La videosorveglianza con telecamere si può sempre ampliare aggiungendo degli accessori extra, per una configurazione ancora più completa e avanzata.
  • Infine è bene ricordare che le immagini raccolte dalle telecamere di videosorveglianza possono essere acquisite come prove per le indagini svolte dalle autorità o dai periti assicurativi.

 

Sistemi antintrusione per difendersi dai ladri

Sistemi antintrusione per difendersi dai ladri

 

Sistemi antintrusione per partire in sicurezza

I metodi per tenere alla larga i ladri sono tanti, ma purtroppo non sempre è sufficiente adottare delle semplici precauzioni.
Al giorno d’oggi servono sistemi antintrusione che non possono essere facilmente aggirati.


Per proteggere al meglio la propria casa, ed aumentarne anche il valore, è consigliabile installare un buon impianto di sicurezza facendosi consigliare da un esperto, così da trovare senza alcuna difficoltà i prodotti più adatti al caso specifico.

Alfasecur da 30 anni è specializzata nella progettazione ed installazione di soluzioni integrate di sicurezza.
Richiedi un preventivo gratuito e senza impegno a questo form oppure contattaci al nostro servizio clienti.

 

Vuoi difenderti dai ladri?